facebook instagram youtube twitter pinterest mail cerca

FAQ (Domande frequenti)

49 Prodotti

D. Cosa può rallentare la spedizione?
R. 1 - Per i bonifici attendiamo l'accredito sul conto corrente prima di spedire.

2 - Indirizzo o orario di consegna errato.
Devi essere reperibile in orario di ufficio all'indirizzo indicato.
Se non sono reperibile in orario di ufficio? Al tuo indirizzo d'ufficio, presso un amico/a o puoi anche ritirare presso la filiale Bartolini più vicina al tuo indirizzo. Scopri dove si trova la filiale più vicina a te cliccando qui

3 - Per qualsiasi problematica riguardo al tuo ordine verrai contattata immediatamente per mail o per telefono.
Assicurati di comunicarci la mail che leggi giornalmente e un telefono dove sei reperibile dalle 9 alle 15.
In caso contrario ci potrebbero volere giorni prima di accordarci per una consegna posticipata o un rimborso.

D. E' utile avere due Mooncup da usare alternativamente, oppure una sola è sufficiente?
R.

Una Mooncup è sufficiente. Durante l'utilizzo si sciacqua e si reinserisce. Tra un ciclo e l'altro si igienizza più approfonditamente facendola bollire 5 min in acqua bollente.

D. Il pacco è anonimo?
R.

Il pacco è amonimo.
All'esterno non è visibile in nessun modo il contenuto del pacco.
La ricevuta non è all'interno ma viene spedita via mail.
ATTENZIONE se fai recapitare il pacco presso un ufficio avvisa chi riceve che aspetti della merce.
Per evitare che chi sta alla reception apra il pacco prima di consegnarlo.

D. Posso pagare con carta ricaricabile?
R.

Sì, Paypal accetta anche le carte ricaricabili

D. Quali modalità di pagamento accettate?
R.

Carta di credito tramite circuito Paypal, bonifico anticipato e contrassegno.

D. Quando arriva il pacco?
R.

Spediamo con Corriere espresso.
Tutti gli ordini che riceviamo entro le ore 16:00 vengono spediti il giorno stesso e consegnati nelle successive 24 ore (48h per le isole e località disagiate).

Riceverai aggiornamento via mail sullo stato dell'ordine.

D. Sono un rivenditore. Come posso fare ad acquistare i vostri prodotti?
R.

Abbiamo creato un sito solo per voi: www.intimaluna.it. Per acquistare è sufficiente registrarsi ed attendere la conferma da parte del nostro Staff. Una volta confermato il vostro account, potrete acquistare in qualsiasi momento con i prezzi a voi riservati. Puoi registrarti velocemente cliccando qui.

D. Mooncup: cosa devo fare se mi trovo in un bagno pubblico?
R.

Porta con te una bottiglietta d'acqua e usala per sciacquare la coppetta. In alternativa puoi pulirla con una salvietta umida, e poi lavarla accuratamente quando rientri a casa.

D. Mooncup: possono usarla anche ragazze alle loro prime mestruazioni?
R.

Sì, è possibile usarla fin dalla prima mestruazione. Maggiore è la confidenza con il proprio corpo, più semplice sarà l'uso. Ci vorrà un po' di pratica all'inizio, come del resto per gli assorbenti interni usa e getta. Per aiutarsi è possibile inumidire con un po' d'acqua l'orlo della coppetta, oppure utilizzare un lubrificante a base d'acqua.

D. Mooncup: sono ancora vergine. Posso usare la Mooncup?
R.

In teoria sì. Tuttavia potrebbe capitare che l'imene si allunghi o si laceri. L'imene è una sottile membrana, che ostruisce parzialmente l'ingresso della vagina. Ogni donna ha un imene di forma, consistenza e dimensioni differenti. Alcune donne nascono senza l'imene, o in altri casi esso si lacera senza che la donna se ne accorga, anche praticando un'attività fisica come il ciclismo, l'equitazione, la danza, lo stretching…Una volta strappato, l'imene diviene un anello di tessuto irregolare posizionato intorno all'apertura vaginale.

D. Mooncup: uso da alcuni cicli la Mooncup, ma gocciola, tanto che devo abbinarla agli assorbenti esterni. Come devo comportarmi?
R.

La Mooncup normalmente non dovrebbe gocciolare. Nel caso ciò si verifichi, ci sono alcuni accorgimenti da adottare per tentare di risolvere il problema:
- assicurati che tutto il gambo sia all'interno della vagina. Se così non fosse, leva la Mooncup e taglia il gambo finchè non si adatta perfettamente alla tua conformazione fisica;
- assicurati che la Mooncup segua la stessa angolazione della tua vagina, una volta inserita;
- prova a contrarre i muscoli vaginali per aumentare l'aderenza alle pareti;
- abbi cura di non tenere la vescica o l'intestino troppo pieni (questo potrebbe causare uno spostamento della Mooncup che quindi potrebbe gocciolare);
- i tuoi muscoli vaginali potrebbero essere molto rilassati. Puoi provare a tonificarli con una serie di esercizi specifici (esercizi kegel).

D. Mooncup: come faccio a sapere se ho acquistato la taglia A o B?
R.

Metti la tua Mooncup contro luce, e vedrai una "A" oppure una "B" stampata sulla coppetta. La taglia A è raccomandata se hai già avuto figli con parto naturale o se hai più di 30 anni. La B se hai meno di 30 anni e non hai mai avuto figli con parto vaginale. La coppetta, in entrambi i casi, è alta 5 cm. Il diametro, invece, è leggermente differente: 43 mm per la taglia B e 46 mm per la taglia A. Il gambo è lungo circa 2,5 cm.

D. Mooncup: posso usare lubrificanti a base d'olio per facilitare l'inserimento?
R.

No, poiché queste sostanze potrebbero rovinare il prodotto. Puoi, invece, usare senza problemi lubriuficanti a base d'acqua.

D. Mooncup: quali sono i rischi di Sindrome da Shock Tossico (TSS)?
R.

Se correttamente usata, la Mooncup presenta un rischio assai limitato di TSS. E' molto importante levarla e pulirla regolarmente, così da evitare che si possa annidare il batterio responsabile della TSS. Ti raccomandiamo, pertanto, di compiere questa operazione almeno 4 volte nell'arco di 24 ore, e di bollire per 5 minuti la Mooncup tra un ciclo e l'altro. La Sindorme da Shock Tossico sembra avere un legame con l'uso prolungato di assorbenti interni e con il grado di assorbenza. In che cosa è differente la Mooncup dai tradizionali assorbenti usa e getta? Innanzitutto è fatta di un materiale, il silicone, che non facilita la proliferazione batterica (come invece sembra accadere per il rayon e le fibre sintetiche usate negli assorbenti usa e getta). In secondo luogo, non assorbe il flusso mestruale, ma lo raccoglie.
La Mooncup non ha mai fatto registrare casi di TSS. La TSS è più frequente in donne giovani, tra i 15 e i 19 anni, e il rischio diminusice con l'aumentare dell'età.
Tieni sempre ben presenti i sintomi della TSS che sono febbre alta improvvisa, vomito, diarrea, capogiri, debolezza generale e un'eruzione cutanea che sembra una scottatura solare e che compare durante il ciclo o pochi giorni dopo. Nel caso dovessi avvertire uno o più sintomi di questo tipo durante il ciclo o immeditamente dopo il termine, togli subito la tua Mooncup e contatta il tuo ginecologo di fiducia.

D. Mooncup: posso tenere la Mooncup durante i rapporti sessuali?
R.

No, poiché si trova in posizione bassa all'interno della vagina. E ricorda che la Mooncup non è in alcun modo un metodo contraccettivo.

D. Mooncup: posso incontrare problemi durante la rimozione?
R.

Assolutamente no, è solo una questione di pratica. All'inizio potresti incontrare due tipi di difficoltà:
- avverti un eccessivo effetto "risucchio" all'interno: usa uno spillo per assicurarti che i piccoli fori al di sotto dell'anello superiore della coppetta siano liberi. Potrebbero essere ostruiti;
- non riesci a raggiungere la base della coppetta: questo dipende in parte dalla posizione, ma mi raccomando, non farti mai prendere dal panico. Siediti sulla toilette o accucciati, spingi verso il basso con i tuoi muscoli addominali, e la tua Mooncup si porterà più in basso, verso l'ingresso della vagina, dove puoi raggiungerla. Se invece stai distesa o in piedi sarà meno semplice raggiungere la coppetta.

D. Mooncup: posso usare la Mooncup per il sanguinamento appena dopo il parto?
R.

No, non è raccomandabile usare un prodotto interno appena dopo il parto. E' meglio affidarsi ad assorbenti naturali esterni, e ritornare ad utilizzare la Mooncup quando riprende il tuo ciclo mensile.

D. Mooncup: usando il diaframma soffrivo di infezioni all'apparato urinario. Mi accadrà lo stesso con la Mooncup?
R.

Il diaframma si posiziona più in alto rispetto alla Mooncup, che resta in basso nella vagina. Può tuttavia accadere che l'orlo superiore della coppetta eserciti una certa pressione sul tratto urinario. Pertanto, se hai problemi cronici all'apparato urinario o soffri di infezioni recidivanti, consulta il tuo ginecologo prima di usare la Mooncup.

D. Mooncup: posso usare la Mooncup con la spirale?
R.

Sì, non dovresti avere nessun problema ad usare la Mooncup con la IUD, sempre che tu abbia cura di posizionare la Mooncup in basso in vagina e rimuova la Mooncup solo dopo aver correttamente tolto l'effetto "sigillo" come da istruzioni. Potresti chiedere al tuo ginecologo di tagliare il filo della spirale. In ogni caso devi sempre controllare che la spirale non si sia spostata.
Ti consigliamo comunque di parlane con il tuo ginecologo di fiducia.

D. Mooncup: la Mooncup è fatta dello stesso materiale delle protesi al seno?
R.

No. Il silicone con cui è fabbricata la Mooncup è assai differente da quello usato per le protesi al seno, spesso sotto accusa per i problemi che può determinare. E' un tipo di silicone solido, testato clinicamente, già utilizzato in ambito medico per fabbricare anche valvole cardiache e cateteri.

D. Mooncup: l'uso della Mooncup può essere in qualche modo legato alla patologia endometriosi?
R.

Attualmente le cause dell'endometriosi non sono state perfettamente identificate, e sono probabilmente diversi i fattori alla base di questa patologia. Sembra che l'utilizzo di prodotti che bloccano il flusso mestruale possa peggiorare l'endometriosi, ma allo stato attuale degli studi, il legame non è stato dimostrato.

D. Mooncup: posso utilizzare la Mooncup assieme all'anello vaginale?
R.

Anche le donne che utilizzano l'anello vaginale contraccettivo possono utilizzare la Mooncup nei giorni in cui hanno il cilco ma non indossano l'anello. Per una maggiore sicurezza Monncup e anello non vanno indossate assieme.

D. Lunapads: Chi fa uso dei Lunapads?
R.

Per cominciare: noi tre, Franca, Sara e Laura. Non avremmo deciso di lanciarci in quest'avventura se non avessimo prima sperimentato personalmente che questo prodotto funziona veramente, e può dare alle donne una nuova prospettiva per vivere il proprio ciclo mestruale. 
I Lunapads sono conosciuti e utilizzati in tutto il mondo da anni, e ci sono migliaia di clienti soddisfatte di averli scoperti e introdotti nella propria vita.

D. Lunapads: cosa c'è di tanto interessante nel lavare i propri assorbenti?
R.

Secondo noi l'uso dei Lunapads ha molto più a che fare con un atteggiamento mentale, una predisposizione d'animo che non con il semplice fatto in sè di dover lavare gli assorbenti. Migliaia di donne nel mondo, anche ai giorni nostri, si affidano regolarmente ad assorbenti riutilizzabili. Sono donne che spesso non conoscono alternative, o non possono permettersi il lusso, ogni mese, di acquistare per poi gettare assorbenti non lavabili. La maggior parte delle nostre clienti crede che le mestruazioni siano una benedizione, non un fastidio. E che lo stile di vita "usa e getta" sia spesso sinonimo di scarsa attenzione al proprio corpo e all'ambiente.

D. Lunapads: com'è passare ai Lunapads quando prima si usavano assorbenti usa-e-getta?
R.

Abituarsi all'idea di lavare i propri assorbenti non è sempre semplice. Per questo ti suggeriamo di riflettere sulle tue aspettative e sul tuo stile di vita. I Lunapads non sono un prodotto che fa miracoli, perciò anche se sono molto affidabili e continuano ad essere perfezionati, la realtà è che può capitare che qualcosa non vada per il verso giusto. Quello che ci sentiamo di poter promettere è che i Lunapads sono molto, molto più confortevoli da indossare di qualsiasi altro assorbente usa-e-getta che tu abbia mai provato. E che, anche se non sono ideali in tutte le circostanze, saranno perfetti da usare in tante altre. Puoi provare, all'inizio, ad indossare i Lunapads solo in alcuni momenti del tuo ciclo: già questo ti aiuterà a prendere confidenza con il loro uso, a risparmiare e l'ambiente te ne sarà grato. Non sei obbligata ad usarli sempre: alcune donne li usano solo di notte, altre solo mentre stanno in casa, altre li prediligono nei giorni in cui il flusso è più leggero. Molte, poi, li usano insieme ad altri prodotti alternativi come il Keeper, il MoonCup, le spugne, gli assorbenti interni biologici. Si tratta di trovare la combinazione migliore per te, e soprattutto di iniziare a fare una scelta consapevole a beneficio della tua salute.

D. Lunapads: perché i Lunapads sono diversi dagli altri assorbenti lavabili?
R.

Sul mercato troverete molti tipi di assorbenti lavabili. In che cosa i Lunapads sono differenti? 
Prima di rispondere teniamo a dire che abbiamo rispetto per tutti coloro che producono e vendono prodotti sani e utili per le donne. Ogni assorbente lavabile in più è per noi già un successo!
Tuttavia esistono concrete differenze tra i prodotti in circolazione. Eccone alcune:
- il design dei Lunapads ti consente di cambiare le strisce assorbenti  senza dover per questo cambiare l'intero assorbente;
- una sottile pellicola di nylon traspirante aiuta a prevenire il gocciolamento. Questo rende le strisce assorbenti assai sottili, perché non abbiamo bisogno di sovrapporre troppi strati di tessuto per garantire la tenuta;
- i Lunapads sono fatti in modo che le cuciture non diano alcun fastidio;
- per la fabbricazione sia delle strisce che del corpo dell'assorbente viene usata solo flanella di cotone biologico 100%;
- i Lunapads si fissano con un piccolo automatico di plastica per lingerie, sicuramente più comodo e sicuro del velcro o degli automatici in metallo;
- i Lunapads sono disponibili in diversi formati per rispondere ai tuoi bisogni in diversi momenti del ciclo.

D. Lunapads: gocciolano?
R.

Quando ti accorgi che l'assorbente sta per gocciolare, significa che non lo hai sostituito da troppo tempo. Come ogni altro prodotto per il mestruo, devi abituarti a cambiarlo tanto spesso quanto è necessario per evitare spiacevoli incidenti, in base all'intensità del tuo flusso.
Se hai un flusso abbondante e non sostituisci la striscia assorbente per molte ore di seguito, beh, è assai probabile che possa gocciolare! Ma altrettanto probabilmente ti sarebbe successo anche con un prodotto usa-e-getta. Intuire quando è il momento del cambio in parte è abitudine, in parte buon senso, in parte "intuito femminile". Con un minimo di attenzione saprai presto regolarti. Anche questo ti aiuta a conoscerti meglio!

D. Lunapads: sono igienici?
R.

Proprio come la tua biancheria intima, sono fatti di cotone e rimangono sempre all’esterno del corpo. Il sangue mestruale è una sostanza naturale, innocua, assolutamente non “sporca”. 
Cambia con frequenza i Lunapads, lavali e asciugali come ti raccomandiamo, e non avrai nessun problema di igiene.

D. Lunapads: quanti ne devo comperare, quanti me ne servono?
R.

Questo dipende completamente da te e dal tuo corpo.
Non c'è una risposta che vada bene per tutte le donne.

D. Lunapads: come devo fare quando mi trovo fuori casa?
R.

I Lunapads sono stati pensati e realizzati anche per essere utilizzati quando sei fuori casa, al lavoro, in viaggio. Un po’ di pratica iniziale ti permetterà di destreggiarti in tutte le situazioni.
Quando non sei in casa puoi riporre le strisce già utilizzate in una bustina di plastica che le mantenga umide, e lavarle al tuo rientro.

D. Lunapads: come si lavano?
R.

I Lunapads si possono tranquillamente lavare in lavatrice e mettere nell'asciugatrice, se ne possiedi una. Come per tutti i tessuti macchiati di sangue, ti aiuterà metterli per un po' a bagno in acqua fredda e risciacquarli prima di aggiungerli ai panni da lavare. Puoi lavarli insieme al resto del bucato. Se li metti nell'asciugatrice si restringeranno un pochino, perché sono in puro cotone. 
In ogni caso, sia che tu li lavi a mano sia in lavatrice, non devi utilizzare candeggina o altri sbiancanti chimici, perché non solo rovinano il prodotto, ma sono anche dannosi per la tua salute e per l'ambiente.

D. Lunapads: posso indossarli durante la notte?
R.

Assolutamente sì, è uno dei migliori momenti per apprezzare la loro morbidezza e comodità: ti dimenticherai di averli indosso!
Quelle donne che durante la notte hanno un flusso molto consistente, possono utilizzare il formato notte, di dimensioni maggiori per poter meglio assorbire il flusso. In casi eccezionali puoi utilizzare due strisce assorbenti, una sopra l'altra. 
Sono molte le donne che iniziano usando i Lunapads solo di notte. Alcune continuano così, altre li scelgono anche per il giorno. Provali e decidi tu cosa è meglio per te.

D. Lunapads: posso indossarli con la mia solita biancheria intima?
R.

Certo, devi solo prendere il Lunapad e allacciarlo ai tuoi slip chiudendo  l’automatico a pressione. Probabilmente ti troverai meglio con uno slip che non con un perizoma o un tanga.

D. Lunapads: in che formati sono disponibili?
R.

Puoi scegliere tra quattro formati:
- normale: per flussi medi e intensi;
- mini: per flussi leggeri o in combinazione con la Mooncup;
- notte: per flussi abbondanti, per la notte;
- plus: per flussi molto abbondanti, per il post-partum.

D. Lunapads: dove vengono fabbricati i Lunapads?
R.

Sono tagliati e cuciti in una piccola fabbrica a conduzione familiare che si trova in Canada.

D. Lunapads: perché viene usato il cotone biologico?
R.

Il cotone che normalmente si trova in commercio deriva da un tipo di coltivazione che fa uso massiccio di pesticidi. Le fattorie biologiche stanno portando avanti un'opera straordinaria di "guarigione" del nostro pianeta, promuovendo un'agricolutura e delle comunità sostenibili. 
I Lunapads fatti con cotone biologico sono disponibili solo in tinta neutra. Se vuoi dare il tuo contributo all'agricolutura biologica o se hai problemi di intolleranza agli assorbenti usa e getta, prova i Lunapads in cotone biologico.

D. Lunapads: quanto durano i Lunapads?
R.

Dipende da come e quanto li usi e li lavi.
Generalmente non meno di tre anni. Ma molte donne, noi comprese, li usiamo anche per alcuni anni in più. E' più che altro una "questione di manutenzione". Ricordati di non usare mai candeggina, perché questo riduce drasticamente la durata del prodotto.

D. Lunapads: quanto posso risparmiare scegliendo i Lunapads?
R.

La cifra varia in base alla durata, all'intensità del tuo flusso ed è differente se usi o meno i Lunapads per tutta la durata del ciclo.
Puoi contare quanti assorbenti getti via ogni mese, e calcolare quanto ti costano. Moltiplica questa somma per 12 e avrai un primo dato indicativo di quanto puoi risparmiare in un anno. Considerato che i Lunapads durano dai 3 ai 5 anni, stimiamo che tu possa risparmiare dai 200 € ai 500€ passando agli assorbenti lavabili.
C'è poi un'altra questione da non dimenticare: quanto vale per te un mondo più pulito? Usare i Lunapads è anche un modo per assumersi le proprie responsabilità, per quanto piccole possano sembrarci, nei confronti di un pianeta che è sempre più inquinato. Alla luce di questo il "costo" diventa un concetto assai relativo: quanto siamo disposte a pagare per le nostre scelte di consumo irresponsabile?

D. Lunapads: dove si comprano i Lunapads?
R.

Il modo più semplice è ordinarli su questo sito: i Lunapads ti verranno spediti nel giro di pochi giorni direttamente a casa.

D. Lunapads: posso usare i Lunapads se ho problemi di incontinenza?
R.

I Lunapads non sono stati pensati per questo scopo, eppure alcune clienti ci dicono che funzionano molto bene laddove l'incontinenza è leggera. Anche perché sono più morbidi e meno irritanti dei prodotti usa e getta.

D. Lunapads: vanno bene durante la gravidanza o nel periodo post-parto?
R.

La risposta è sì. Durante la gravidanza spesso le donne soffrono di leucorrea o di altre perdite: il formato mini in questo caso è un'ottima soluzione.
Dopo il parto consigliamo invece il formato notte.
Ci sentiamo sicure nel raccomandarti i Lunapads per questi momenti così delicati e importanti: sono morbidi, e non provocano irritazioni. 
Le nuove mamme li adorano!

D. Lunapanties: cosa sono?
R.

Sono un’originale combinazione di biancheria intima e assorbente esterno.
Con la loro praticità ed il loro comfort convinceranno anche quelle donne che non amano gli assorbenti lavabili.
I Lunapanties sono il risultato di anni di attenzione alle esigenze delle donne.
I Lunapanties sono fabbricati in Canada e protetti da brevetto.

D. Lunapanties: come sono fatti?
R.

E’ molto semplice: su un paio di slip in cotone biologico di alta qualità viene cucita in corrispondenza dell’inforcatura una striscia assorbente composta da uno strato di pura flanella di cotone biologico 100% (lo stesso tipo utilizzato anche per i Lunapads) e uno strato di nylon traspirante che impedisce il gocciolamento. Due morbide fettucce ti permettono di posizionare ulteriori strisce assorbenti – anche sovrapponendone due - nei formati giorno, notte, con ali. 
Non ci sono automatici.

D. Lunapanties: in cosa sono diversi dai Lunapads?
R.

I Lunapads vanno usati insieme alla tua biancheria intima. 
Invece i Lunapanties sono un prodotto “tutto in uno”, slip + assorbente. Non hai bisogno di altro!

D. Lunapanties: come vanno lavati?
R.

Puoi semplicemente metterli in lavatrice come fai con il resto della tua biancheria intima. 
Se sono particolarmente sporchi, prima del lavaggio lasciali un po’ a bagno o sciacquali con acqua fredda. Puoi cercare nel tuo negozio biologico di fiducia uno sbiancante naturale. Non usare mai la candeggina, rovinerebbe il prodotto!

D. Lunapanties: per quanto tempo posso indossarli?
R.

Dipende dall’intensità del tuo flusso mestruale. 
Sarai tu, dopo poco tempo, a saperti regolare sulla frequenza con cui sostituire le strisce e lo slip.

D. Lunapanties: perché sono migliori dei tradizionali salvaslip usa e getta?
R.

Perché favoriscono la traspirazione, sono più morbidi a contatto con la delicata parte intima, non contengono nessuna sostanza chimica e perciò sono perfetti anche per donne con pelle molto delicata o che soffrono di allergie cutanee; inoltre sono fatti in modo che le strisce stiano saldamente in posizione e non si muovano, senza l’uso di colle o fastidiosi adesivi.

D. Lunapanties: sono incinta, perché dovrei usarli?
R.

Quando sei in attesa di un bimbo hai perdite vaginali più o meno intense che la sola biancheria intima non ti consente di gestire. Con i Lunapanties ti sentirai più sicura in ogni momento della gravidanza.

D. Lunapanties: soffro di incontinenza, i Lunapanties possono essermi d’aiuto?
R.

Sì, se soffri di una forma leggera di incontinenza i Lunpanties possono farti sentire tranquilla e sono una soluzione discreta ed economica. Non sono invece consigliati per situazioni di grave incontinenza.

49 Prodotti

Questo sito utilizza i "cookies". Continuando la navigazione su questo sito l'utente accetta l'utilizzo dei "cookies". Per maggiori informazioni, clicca qui.
x