Foto del profilo di Paola Sammarro

San Valentino è alle porte, l’amore nell’aria, nei supermercati, nei centri commerciali, nelle frasi dentro i cioccolatini. L’amore come bene di consumo, da comprare, da sfoggiare, da mangiare.
(E anche su questo sito, in effetti, c’è un’offerta 🙂 )

Frida Kahlo decantava d’amore così: “Voglio darti i colori più belli, voglio baciarti… Voglio che i nostri mondi da sogno siano uno solo. Vorrei vedere dai tuoi occhi, sentire dalle tue orecchie, sentire con la tua pelle, baciare con la tua bocca. Per vederti dal di sotto, vorrei essere la tua ombra nata dalla suola del tuo piede, che si estende lungo il terreno su cui cammini… Voglio essere l’acqua che ti lava, la luce che ti dà forma, vorrei che la mia sostanza fosse la tua sostanza, che la tua voce uscisse dalla mia gola così che tu mi accarezzassi da dentro… Nel tuo desiderio e nella tua lotta rivoluzionaria per una vita migliore per tutti, voglio accompagnarti e aiutarti, amarti e nella tua risata trovare la mia gioia. Se a volte soffri, voglio riempirti di tenerezza così che tu ti senta meglio. Quando hai bisogno di me, mi troverai sempre vicino a te. Sempre aspettandoti. E vorrei essere leggera e soffusa quando vuoi restare solo.”

L’amore ha generato poesie e riflessioni immortali, è l’argomento più trattato dai poeti di ogni epoca. In un certo senso Emily Dickinson, la maggior poetessa statunitense del XIX secolo, aveva predetto anche il futuro sostenendo che “Tutto ciò che conosciamo dell’amore è che l’amore è tutto.”

Cos’è l’amore? E (poi) si fa ancora l’amore?

Se in coppia è difficile costruire, figuriamoci mantenere una relazione stabile e soddisfacente! Che poggi su una forte intesa sentimentale e sessuale e che sia sempre in equilibrio.

Se amarsi non basta, fare sesso non basta, come trovare il giusto connubio tra sessualità e amore in una relazione?

Quali sono gli “errori” più comuni che le coppie commettono a letto?

C’è sempre meno tempo per l’intimità, secondo l’Ami (Associazione matrimonialisti italiani) il 30% delle coppie sposate da più di dieci anni ha un’attività sessuale solo sporadica. Il fenomeno è ancora più sentito nelle coppie sposate da più di 30 anni: circa il 50% vive come fratello e sorella.

Nelle prime fasi di conoscenza, dai primi sei mesi al primo anno di relazione, la sessualità è effettivamente qualcosa di spontaneo. Siamo nelle prime fasi di conoscenza, di esplorazione. L’altro è qualcosa di ancora ignoto e sconosciuto e questo crea desiderio di vicinanza, di costruire un’intesa e un’intimità. Poi accade che più la relazione diventa stabile e intima, più la sessualità assume uno copione “imparato a memoria”, andando incontro all’abitudine.

Come risolvere i problemi di coppia

La routine rende meno eccitante il sesso all’interno di una relazione stabile. Non solo il vivere le fatiche quotidiane può annoiare e allontare, ma cadere nella trappola di seguire alcuni “dogmi” sessuali, frutto anche di stereotipi socio-culturali, può generare ulteriore distanza. Sarebbe invece utile, lasciarsi andare al desiderio e sperimentare in modo soggettivo ciò che ci piace e ispira. Un valido aiuto potrebbe essere l’utilizzo di un un sex toy. Come?

Usare i sex toy in coppia

La convinzione che se il partner proponga di utilizzare un sex toy è perchè non è soddisfatto a letto, è uno dei più comuni pregiudizi che le persone hanno sui sex toys.

I giocattoli sessuali possono contribuire a migliorare una relazione, intensificando il feeling di coppia e aumentando il piacere e la gratificazione, solo se alla base del rapporto di coppia c’è una reale capacità di comunicazione, una condivisa apertura a vivere nuove esperienze, fiducia e amore.

Ma in che modo l’uso di sex toys influisce sulla soddisfazione di entrambi i partner e sulla loro relazione di coppia?

Uno studio condotto da Michael Reece, Ph.D. dell’Indiana University Bloomington, ha rilevato come l’uso di un sex toy all’interno del rapporto di coppia deve avere un presupposto necessario e imprescindibile: la condivisa accettazione di entrambi i partner a considerare l’utilizzo di un sex toy come un valore aggiunto per entrambi e non – solo – per uno dei due partner.

I migliori prodotti Fun Factory scontati dal 11 al 17 febbraio al 30% . Scopri di più

Il sesso fa parte di una corretta educazione sentimentale

Per mantenere vivo il rapporto è fondamentale raccontarsi, raccontare, condividere, fare cose assieme: permette di arricchirsi di tante sfumature. Insomma bisogna costruire alla base una complicità spirituale, l’atto sessuale in sé per sé ha bisogno di cura, di fantasia e di giocosità, ma anche di rispetto. È importante comprendere che cosa si prova e che cosa si desidera veramente dare e ricevere, per poi imparare a chiedere. Questo che si usi o meno un sex toy. Fare sesso non è solo lasciarsi andare al corpo, ma cercare gli interruttori dell’eccitazione: parole, azioni, suoni, odori, immagini. In questo modo, ogni incontro, anche se con la stessa persona, diventa sempre diverso e conduce a livelli di intimità sempre nuovi.

Cos’è quindi l’amore?

Fare, dire, baciare…


Condividi il post sui tuoi social


Chi ha scritto questo post? Paola Sammarro

Foto del profilo di Paola Sammarro
Giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione e contenuti pubblicitari per diverse aziende. Da sempre ho esplorato, indagato e lavorato con il "femminile" nelle sue svariate espressioni di vita. Culturali, di genere, imprenditoriali.

0 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico

Related post